Iscriviti alla community

Elenco certificazioni energetiche italiane

  • Creato il 18-01-2013 con 2 pubblicazioni
  • VISITO 846 VOLTE
  • Antonio Corso
    il 18-01-2013

    Vorrei sapere se esiste una lista delle certificazioni energetiche per la realizzazione di un nuovo edificio residenziale. Quali sono quelle obbigatorie attuali secondo la normativa italiana?

    Grazie

    Antonio Visentin
    il 22-01-2013

    La certificazione energetica degli edifici è una procedura di valutazione della prestazione energetica degli edifici prevista dalla direttiva europea 2002/91/CE (recepita in Italia dal D.Lgs. 192/2005) e dalla direttiva europea 2006/32/CE (recepita in Italia dal D.Lgs. 115/2008, che introduce le norme tecnicheUNI TS 11300).

    L'obiettivo della certificazione energetica è quello di migliorare l'efficienza degli usi finali di energia sotto il profilo costi/benefici.

    È obbligatoria per le nuove costruzioni, per interventi significativi di ristrutturazione edilizia e, dal 1 gennaio 2012, anche negli annunci di compravendita degli edifici. Inoltre viene richiesta per alcuni interventi di riqualificazione energetica per poter usufruire delle agevolazioni fiscali del 55%.

    La certificazione energetica è unica e va redatta da un tecnico abilitato e secondo la normativa nazionale. Al riguardo, bisogna sottolineare che, fermo restando il rispetto dei principi stabiliti dalle disposizioni nazionali, in materia di certificazione energetica degli edifici la competenza legislativa spetta alle Regioni che possono legiferare in materia. Per esempio in alcune regioni vige l’obbligo di frequentare un corso abilitante per i tecnici che intendono eseguire le certificazioni energetiche all’interno dei confini regionali.

    Altro discorso sono i diversi protocolli di valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici nuovi e/o esistenti. Ne esistono diversi e sono tutti volontari. I principali protocolli di sostenibilità che hanno trovato maggiore applicazione in Italia sono:

    • ITACA  (Istituto per la Trasparenza l’Aggiornamento e la Certificazione degli Appalti): permette di stimare il livello di qualità ambientale di un edificio in fase di progetto, misurandone la prestazione rispetto a 12 criteri e 8 sottocriteri suddivisi nelle 2 aree valutazione consumo di risorse e carichi ambientali;
    • LEED (Leadership in Energy and Environmental Design): rivolgendosi all’intero processo (dalla progettazione, alla fase di costruzione e di occupazione) e ad ogni parte dell’edifico, valuta la sostenibilità con una visione olistica, sfruttando ogni possibilità di ridurre impatti ambientali di vario genere ed emissioni nocive degli edifici in costruzione;
    • CASACLIMA: nato nella Provincia Autonoma di Bolzano, è un metodo di certificazione energetica degli edifici volontario che fornisce le principali informazioni per una valutazione dell'efficienza energetica e della sostenibilità ambientale di un edificio.

    Ciao

    Antonio