Indagine Anaci Senaf su efficienza energetica in condominio

Pubblicato da Carlotta Berta

L’efficienza energetica è un tema ormai attualissimo, in grado di generare un dibattito molto animato: dall’indagine realizzata da ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) sull’efficienza energetica nei condomini, emerge infatti che il 55% degli amministratori dichiara che sono molto o abbastanza frequenti le controversie sugli interventi per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici. L’idagine è stata realizzata su un campione di 465 amministratori di condominio italiani, ed elaborata da Senaf in vista di Proenergy+Bari, la fiera convegno dedicata all’efficienza energetica e alle energie rinnovabili, che si terrà presso la Fiera del Levante di Bari dal 21 al 23 novembre 2013.
Interrogati sugli interventi di efficientamento, gli amministratori di condominio italiani rivelano che sono molto o abbastanza frequenti le controversie sugli interventi per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici e, tra le cause principali del contendere, ci sono sia fattori economici, come i costi elevati delle operazioni (secondo l’80,9%) e la difficoltà delle famiglie nell’accesso al credito (lo dice il 22,8%), sia la difficoltà di orientarsi nel mondo dell’efficienza energetica. Gli amministratori dichiarano, infatti, che i litigi sono alimentati anche dalla scarsa informazione dei condòmini sulle tecnologie da adottare (nota questa carenza il 40,9% del campione), a cui spesso si aggiunge la poca conoscenza dei benefici in termini di risparmio economico (mancanza sottolineata dal 37,9%) e l’incertezza sul futuro delle normative di incentivazione (lo afferma il 22,8%).

“L’amministratore di condominio è diventato una figura chiave, e non solo nella vita dei condomini e nelle ‘normali’ attività di amministrazione. All’interno della scena nazionale, chiamata a confrontarsi sul tema dell’ottimizzazione dei consumi, egli diventa un vero e proprio consulente in materia di efficienza energetica – commenta Emilio Bianchi, Direttore di Senaf –. Come dimostrano i dati della ricerca spesso viene a mancare l’interesse delle famiglie verso queste tematiche ed è quindi l’amministratore a suggerire e promuovere l’adozione di interventi di efficientamento, illustrando quali siano gli incentivi più remunerativi predisposti dalle amministrazioni nazionali e locali. Per questo, essere aggiornati diventa un imperativo e Proenergy+, che, con il format di fieraconvegno, fornisce agli amministratori numerosi momenti di formazione in fatto di normative, tecnologie e applicazioni”.

Tornando ai dati si vede che, tra le tecnologie più apprezzate, e adottate negli ultimi mesi, ci sono le caldaie a condensazione scelte nel 56,3% degli interventi, seguite dalle soluzioni di termoregolazione e contabilizzazione del calore (43,9%) mentre, terzi per preferenza seppur in misura minore rispetto alle soluzioni precedenti, i serramenti ad alta efficienza energetica (scelti dal 20%).

 

Per supportare le opere di riqualificazione in condominio, ben il 72,9% degli amministratori ha fatto ricorso alla detrazione fiscale del 55%.

 

 

News pubblicata su Infobuild energia
Consulta la fonte

Moderato da : Carlotta Berta

Altri "Informazioni"

Video dei vincitori del Concorso internazionale 2019

Pubblicato il 28 nov 2019 - 00:00

Sono disponibili,al seguente link, i video della cerimonia di premiazione dei casi vincitori del Concorso internazionale Green Solutions Awards 2019 YouTube Channel (...)

I vincitori del Concorso internazionale edizione 2019

Pubblicato il 11 nov 2019 - 00:00

Il 4 novembre a Batimant  sono stati annunciati i progetti vincitori del concorso internazionale sulla sostenibilità. Di seguito la brochure del concorso con i vincitori: https://www.construction21.org/france/data/sources/users/90 (...)

Concorso internazionale - scadenza inserimento casi studio 17/06/2019 estensibile

Pubblicato il 12 giu 2019 - 00:00

La data del termine utile all'inserimento dei casi studio è il 17 giugno, ma estensibile di qualche giorno, dunque vale la pena inserire il miglior progetto da voi prodotto. I vantaggi sono molteplici: grande visibilità per le imprese (...)


Commenti