And the winner is: RhOME for denCity! L’Italia è campione del mondo in architettura sostenibile.

Pubblicato da Carlotta Berta

L’Italia si aggiudica il primo premio nella competizione Solar Decathlon Rurope 2014, battendo altri 19 team provenienti da tutto il mondo.

Il progetto RhOME for denCity, punta a riqualificare le periferie degradate, attraverso la costruzione di social housing low cost, altamente performanti per creare i quartieri di domani sostenibili energeticamente, socialmente ed economicamente.

RhOME con 840,63 punti si aggiudica il primo premio assoluto, ma porta con se molti altri risultati:

  • Secondo premio in Social Housing (premio CECODHAS - extra contest competition)
  • Primo premio in Social Housing per le nuove costruzioni (premio CECODHAS - extra contest competition)
  • Primo premio in Lighting design (extra contest competition)
  • Secondo premio in Architettura
  • Quarto premio in Efficienza Energetica
  • Quarto premio in Sostenibilità
  • Primo premio in Funzionamento della casa
  • Secondo premio in Condizioni di Comfort 
  • Terzo premio in Innovazione

RhOME – a home for ROME

Moderato da : Carlotta Berta

Altri ""

Video del Gala dei vincitori del Concorso Green Solutions Awards 2018 a Katowice

Pubblicato il 18 dic 2018 - 00:00

Il 6 dicembre, durante il COP24 a Katowice ,si è tenuto il Gala dei vincitori del Concorso GreenSolutions Awards 2018 presso l' Università di Silesia. I vincitori sono 9 tra la sezione Edifici, quartieri ed infrastrutture. di seguito (...)

Lo "Spalma-incentivi" è legge

Pubblicato il 11 set 2014 - 16:44

(Redazione Nextville.it) Con il voto favorevole del Senato, arrivato nella tarda serata di ieri, è stato approvato in via definitiva il provvedimento di conversione in legge del "decreto-legge competitività" contenente anche il famige (...)

I condomini e la sfida dell’abitare sostenibile. Intervista a Annalisa Galante

Pubblicato il 10 giu 2014 - 13:38

(Maria Antonietta Giffoni - Nextville.it) Ad oggi, in Italia ci sono 25 milioni di unità immobiliari in condominio abitate da quasi 15 milioni di famiglie. È possibile migliorare le condizioni di questi immobili, con azioni rivolte (...)


Commenti